Author:

A cura di don Ezio del Favero

72 – Le fate della valle

Il giovane si pentì di non aver dato ascolto alla raccomandazione della fata e dovette accontentarsi di quelle briciole d’oro… 

In una valle isolata, sotto le montagne, si diceva che tra i boschi domiciliassero delle buone fate, anche se nessuno le aveva mai viste.  Nell’unico villaggio di quella valle viveva un giovane pastore, incaricato di pascolare il bestiame dei paesani al posto del padre, morto improvvisamente in montagna lasciando la famiglia senza risorse. La scelta si era rivelata ottima, in quanto il giovane era abile … Continua a leggere 72 – Le fate della valle »

a cura di don Ezio Del Favero

71 – L’anello dei desideri

A quel punto il giovane, battendo il palmo, disse: «Portami lontano da tutti, dove nessuno possa derubarmi!».

I monti Bambouk affioravano in una regione desertica. Lì viveva un giovane uccellatore, molto abile. Con le sue esche catturava ogni tipo di volatile, a eccezione della scaltra tortorella dal collo nero. Un giorno il giovane preparò un’esca con la corteccia del ficus e la sparse sui rami di un boschetto. La tortorella si pose su uno di quei rami e fu intrappolata nell’esca appiccicosa. … Continua a leggere 71 – L’anello dei desideri »

A cura di don Ezio Del Favero

70 – La pietra della vita

La madre, tremante, confessò: «È stato mio figlio! Ma lasciate che vi spieghi!

Sulle rive di un lago, circondato dai monti, viveva una povera donna che non possedeva altro che un piccolo pezzo di terra, dove coltivava il taro (tubero simile alla patata). Una mattina, sulla strada verso il campo, vide un uovo in un cespuglio. Lo raccolse, lo esaminò e poi lo portò a casa, perché appariva speciale, simile a quelli che la leggenda attribuiva al Sole. … Continua a leggere 70 – La pietra della vita »

GMG 2023

La fretta…buona!

20 novembre – solennità di Cristo Re: Giornata Mondiale della Gioventù a livello diocesano

Dall’anno scorso, per volontà di Papa Francesco, la celebrazione della Giornata Mondiale della Gioventù, finora tradizionalmente coincidente con la domenica delle Palme, è stata spostata alla solennità che chiude l’anno liturgico, Cristo Re dell’Universo: in questo 2022 il prossimo 20 novembre. La scelta non è casuale ma effonda le sue radici storiche nel primo evento che avviò, ormai quasi quarant’anni fa, questa grande esperienza. Era … Continua a leggere La fretta…buona! »

A cura di don Ezio Del Favero

69 – La piccola e la zia crudele

La bambina tremò di paura. Vide la serva entrare, portando fasci di legna e secchi pieni d’acqua...

In un paese di montagna, una bambina era rimasta orfana di madre e il padre si era risposato con una donna malvagia. La matrigna detestava la figliastra e la maltrattava.  Un giorno, mentre il marito – che abitualmente proteggeva la figlia – si era recato al mercato, in modo inconsueto la donna chiese gentilmente alla piccola: «Recati da mia sorella e chiedile ago e filo … Continua a leggere 69 – La piccola e la zia crudele »

Ci ha lasciato don Mario Carlin

Cent’anni di vita, di cui settantasette di appassionato impegno pastorale

L’omelia del Vescovo durante i funerali   Nella notte tra il 3 e 4 novembre, all’inizio della memoria liturgica di san Carlo Borromeo, è morto don Mario Carlin, che ha vissuto con un appassionato impegno pastorale 77 anni di sacerdozio. Nato a Sedico il giorno 8 marzo 1922, figlio di Domenico e di Antonietta Pagnussat, è entrato in Seminario ed è stato ordinato presbitero in … Continua a leggere Ci ha lasciato don Mario Carlin »

A cura di don Ezio Del Favero

68 – La bambina e le pietre prigioniere

Così la piccola decise di andare a scovare i colori, anche se doveva andare lontano...

Una bambina, che abitava in un paese di montagna, una mattina si svegliò con l’insolita sensazione che fosse successo qualcosa di strano.  Aprendo le imposte della finestra, vide che il paesaggio era tutto grigio e incuteva tristezza. Una pioggia leggera stava cadendo e tutto sembra fondersi in un grigio uniforme. «Perché la terra è grigia, completamente grigia? Perché i colori sono scomparsi? Dove sono il … Continua a leggere 68 – La bambina e le pietre prigioniere »

Informazioni e iscrizioni

Giornata Mondiale della Gioventù 2023… verso Lisbona

Inizia il cammino con qualche nota organizzativa

È ormai avviata la macchina organizzativa che porterà giovani di tutto il mondo in terra di Portogallo per vivere insieme quello che è uno fra gli eventi più attesi, la Giornata Mondiale della Gioventù. Quanti cambiamenti nei suoi quasi quarant’anni di storia; sono tanti anche solo se confrontati con la sua edizione europea precedente, a Cracovia nel 2016. Ecco allora che dopo un tempo di … Continua a leggere Giornata Mondiale della Gioventù 2023… verso Lisbona »

a cura di don Ezio Del Favero

67 – Il canarino di montagna

Un cacciatore, in un pianoro di montagna dove i boschi si facevano più radi, prese in trappola un uccellino giallo...

Un cacciatore, in un pianoro di montagna dove i boschi si facevano più radi, prese in trappola un uccellino giallo; si trattava di un canarino di montagna. In quei tempi remoti, gli uomini e gli animali erano soliti capirsi e parlare insieme quando la necessità diventava legge. L’uomo stava per uccidere il piccolo volatile al fine di mangiarlo – nonostante la sua corporatura mingherlina – … Continua a leggere 67 – Il canarino di montagna »

Weekend per giovani da 18 ai 30 anni

Il ritorno del re

Sentite la mancanza vero? Del Re o di un week end per giovani? Tutti e due!!!

L’equipe Diocesana del settore giovani di Azione Cattolica e la Pastorale dei Giovani uniscono le forze e organizzano un weekend totalmente dedicato ai giovani della diocesi, 18-30 anni, il 19 e 20 novembre. In occasione della giornata mondiale della Gioventù indetta dal Santo Padre il 20 novembre, ospitati presso la parrocchia di Fusine in Val di Zoldo, i giovani della nostra diocesi avranno la possibilità … Continua a leggere Il ritorno del re »

La celebrazione nella serata del 22 ottobre

Benvenuti don Lucio e don Moreno

Le parrocchie di Tambre, Spert e Borsoi accolgono i nuovi parroci. “Pace a voi”.

La sera di sabato 22 ottobre le parrocchie di Tambre, Spert e Borsoi hanno accolto i nuovi parroci “in solido”, don Lucio Pante e don Moreno Baldo. “Pace a voi” è stato il saluto di benvenuto rivolto ai sacerdoti, così da poter intrecciare gli sguardi consci che la fede in Cristo è il primo autentico legame che già fa sentire amici. Il tempo che viviamo … Continua a leggere Benvenuti don Lucio e don Moreno »

A cura di don Ezio Del Favero

66 – Il provvidenziale mais

Ancora oggi, se si osserva una spiga di mais avvolta nelle sue foglie, si possono vedere dei fili d'argento...

Molto tempo fa, le tribù indiane che vivevano sulle montagne erano in guerra le une contro le altre. Diventava difficile anche muoversi perché tutti sospettavano che i viaggiatori fossero delle spie delle tribù nemiche.  Tuttavia, una povera vecchietta col suo nipote rimasto orfano si recavano da un accampamento all’altro, alla ricerca di una tribù che li ospitassero perché non avevano più famiglia. Ma ovunque venivano … Continua a leggere 66 – Il provvidenziale mais »

a cura di don Ezio Del Favero

65 – Il parco dei cervi

Una terra immensa circondata dai monti ospitava migliaia di cervi che vivevano all’interno di verdeggianti foreste...

Una terra immensa circondata dai monti ospitava migliaia di cervi che vivevano all’interno di verdeggianti foreste. Il signorotto della zona amava cacciare. A cavallo, accompagnato dai suoi uomini, viaggiava per il paese all’inseguimento dei cervi. A ogni battuta di caccia, molte prede venivano uccise trafitte dalle frecce dei cacciatori e molte altre rimanevano ferite e fuggivano, scontrandosi mortalmente sulle rocce o cadendo nei fossati. Spesso … Continua a leggere 65 – Il parco dei cervi »

Presentazione della proposta e modulo di iscrizione

Cana, un sogno di Chiesa

Incontro con le famiglie della diocesi, domenica 16 ottobre alle ore 9.00 al Centro Papa Luciani

Carissimi, dopo il lungo stop dovuto alla pandemia siamo desiderosi di potervi reincontrare in presenza, in pieno stile sinodale, per ascoltarci e cercare insieme le strade migliori per riprendere il cammino con le famiglie in diocesi. Vi aspettiamo domenica 16 ottobre alle ore 9 al Centro Papa Luciani a Col Cumano. Vivremo insieme una mattinata che si concluderà, dopo la Santa Messa, con il pranzo … Continua a leggere Cana, un sogno di Chiesa »

Lettera di invito del Vescovo

Incontro con i moderatori dei gruppi sinodali

Sabato 8 ottobre, con inizio alle ore 14.30, al Centro Papa Luciani

Carissime/i, prendono avvio in questi giorni le iniziative e gli itinerari della vita parrocchiale. Siamo anche agli inizi del secondo anno di ascolto del cammino sinodale che impegna tutte le 227 diocesi italiane. È stato preziosissimo il contributo di voi moderatrici e moderatori dei “gruppi sinodali”. Le sintesi che avete raccolto sono state elaborate nella “sintesi diocesana” che abbiamo consegnato alla Conferenza episcopale italiana. La … Continua a leggere Incontro con i moderatori dei gruppi sinodali »

Presentazione proposta catechistica 2022-2023

Informazioni e modalità di partecipazione

Giovedì 6 ottobre p.v. alle 20.30 presso il Centro  Papa Luciani è prevista la presentazione della proposta catechistica 2022-23. Verranno illustrati alcuni itinerari di Vangelo pensati appositamente per sostenere il cammino dell’iniziazione cristiana delle nostre comunità. All’evento sarà presente anche il vescovo Renato. Per partecipare in presenza è necessario iscriversi (posti limitati) mandando una mail entro martedì 4 ottobre all’indirizzo ud.annunciocatechesi@chiesabellunofeltre.it dove si indica il nominativo e … Continua a leggere Presentazione proposta catechistica 2022-2023 »

a cura di don Ezio Del Favero

64 – Più forte che la roccia

Ogni creatura ha il potere di dominarne altre, ma a sua volta può essere dominata.

In un paese, tra le rocce e il fiume, vi era una foresta pluviale. Un giorno, un giovane s’inoltrò in quella foresta e si arrampicò su di un albero in cerca di miele. All’improvviso un ramo cedette e il giovane precipitò fratturandosi una gamba. Seduto per terra, tenendosi tra le mani la gamba fratturata, il giovane si mise a urlare: «L’albero ha spezzato la gamba … Continua a leggere 64 – Più forte che la roccia »

a cura di don Ezio Del Favero

63 – La principessa e l’unicorno

E quello fu solo l’inizio di una storia molto lunga e molto bella…

In una terra lontana, tra le montagne, c’era un Re che viveva in un castello oscuro e silenzioso. Il sovrano aveva vissuto tante sofferenze, perciò si era rifugiato in quella fortezza piena di mistero in cui nessuno poteva entrare. Aveva una figlia, la quale crebbe in quell’ambiente oscuro, senza contatti esterni, cresciuta dalla madre, Regina gentile e riservata. La Principessa aveva imparato a sfiorare le … Continua a leggere 63 – La principessa e l’unicorno »

a cura di don Ezio Del Favero

62 – I due piccoli montanari e lo Zar

Però il sole era alto, il pozzo lontano, il caldo crudele e il sudore gocciolava...

Due bambini, che vivevano in una baita in montagna, un giorno partirono in cerca di fortuna. Morti i loro genitori, la ragazzina Alina e il piccolo Ivan erano rimasti soli, perciò avevano deciso di andarsene. Il sole era alto, nei dintorni non c’erano sorgenti e i due orfani avevano sete. «Pazienza, fratellino, tra poco arriveremo al pozzo!». A un certo punto scorsero uno stagno, sul … Continua a leggere 62 – I due piccoli montanari e lo Zar »

A Canale d’Agordo, domenica 11 settembre 2022 alle ore 16.00

Tre diocesi, un unico “grazie”

Domenica 11 settembre la santa Messa con i Vescovi delle tre diocesi; richiesta la prenotazione per ragioni di sicurezza

Le prenotazioni sono chiuse. Domenica prossima, dopo l’arrivo di quanti hanno prenotato e hanno ricevuto per posta elettronica il pass, sarà comunque possibile accedere alla piazza, limitatamente ai posti che risulteranno liberi. Quanti hanno ricevuto il pass, sono pregati di arrivare in piazza a Canale d’Agordo entro le 14.30. Risultano giù prenotati anche tutti i posti riservati per le delegazioni ufficiali di autorità.   Domenica … Continua a leggere Tre diocesi, un unico “grazie” »