A partire da lunedì 21 maggio

Conversazioni sulla Bibbia a Telebelluno

Il biblista don Mirko Pozzobon colloquia con i giovani

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

A partire da lunedì 21 maggio (alle 18:30 e in replica alle 21:30 e alle 9:15 del martedì successivo), andrà in onda su Telebelluno una serie di puntate dal titolo “La Bibbia. Conversazioni a cura di don Mirko Pozzobon”. In una sorta di salotto, colloquiando con alcuni giovani, don Mirko Pozzobon illustrerà un brano della Bibbia, rispondendo alle domande formulate dai suoi interlocutori.

È questo un progetto nato per inserire la spiegazione di alcuni brani della Bibbia in un contesto familiare, legato quindi alla quotidianità, con l’uso di linguaggio piano e familiare, in modo che la bellezza e la concretezza della Sacra Scrittura possano arrivare in contatto con le nostre domande di senso.

Nella prima puntata (21 maggio) don Mirko e due giovani converseranno sulla pagina iniziale della Bibbia, il primo racconto della creazione, che sottolinea la bontà della creazione e il posto speciale dell’umanità all’interno del progetto di Dio: uomo e donna sono creati come vertice della creazione, a immagine di Dio.  Nella seconda puntata (28 maggio), si rileggerà il secondo capitolo della Genesi, che presenta una nuova versione dello stesso racconto della creazione, con due domande: in che senso la donna è creata di fronte all’uomo, a partire da una costola dell’uomo? Che cosa vuole dirci la Bibbia?

Nella terza puntata (4 giugno) si porrà l’attenzione sull’episodio della tentazione: l’uomo e la donna non rispettano il limite che Dio ha dato e avvertono Dio come nemico e concorrente della loro vita. In che senso il limite è importante per noi? Nella puntata dell’11 giugno, l’episodio di Caino e Abele: dopo aver distorto il volto di Dio, visto come un nemico, la storia sacra considera anche la distorsione del volto del prossimo, che non è è più un fratello, ma un ostacolo alla realizzazione dell’uomo: e così Caino uccide Abele.

Nella puntata del 18 giugno, il diluvio universale: dopo l’omicidio di Abele, la violenza entra e dilaga sempre più nel mondo, ragione per cui Dio manda il diluvio, e poi – dopo questa distruzione – ricomincia il suo dialogo con l’umanità. Quindi il 25 giugno, l’alleanza con Noè: Dio stringe alleanza con Noè, la sua discendenza e tutti gli esseri viventi sopravvissuti al diluvio. A seguire, il 2 luglio, la torre di Babele: l’orgoglio umano di costruire una torre che raggiunga Dio lassù in cielo viene condannato; ma è possibile un’altra lettura di questo episodio: Dio non ama l’uniformità grigia e appiattente: siamo diversi, e la diversità è bellezza e meraviglia. Ancora il 9 luglio, la chiamata di Abramo: nonostante un curriculum non speciale, Abramo viene chiamato da Dio a un nuovo inizio: «Vattene dalla tua patria, verso la terra che io ti indicherò».

Don Mirko è un nostro prete diocesano, laureato al Pontificio Istituto Biblico di Roma, insegnante di esegesi biblica presso la Facoltà Teologica del Triveneto a Padova, all’ISSR “Giovanni Paolo I” di Treviso e in Seminario a Trento.