Domenica 2 febbraio, nella festa della Presentazione al tempio di Gesù

La giornata della vita consacrata

L'invito del Vescovo alle comunità di vita consacrata

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il 2 febbraio ricorre la festa della Presentazione del Signore. Quest’anno cade di domenica. In questo giorno in tutta la Chiesa si celebra una specifica Giornata mondiale: quella, appunto, dedicata alla “vita consacrata”, alle persone totalmente consacrate a Dio, frati e suore, religiosi, persone che, in base a una “chiamata” vocazionale certo forte, hanno consacrato la loro vita nei tre voti di povertà, castità e obbedienza. E’ un giorno in cui la Chiesa diocesana dice “grazie” per la loro presenza; è un giorno in cui i religiosi si uniscono come momento di fraternità e di comunione.

Il Vescovo invita tutti i consacrati della diocesi a incontrarsi insieme, come momento che rende più esplicita la testimonianza resa alle comunità di questa nostra Chiesa di Belluno-Feltre. Nell’invitare le comunità religiose, il Vescovo ha richiamato una riflessione di papa Francesco: «Gesù non ci ha scelti e mandati perché diventassimo i più numerosi! Ci ha chiamati per una missione. Ci ha messo nella società come piccola quantità di lievito: il lievito delle beatitudini e dell’amore fraterno nel quale come cristiani ci possiamo tutti ritrovare per rendere presente il suo Regno».

L’incontro in Cattedrale a Belluno avrà inizio alle ore 18.00 per la celebrazione dei Vespri; poi alle 18.30 la celebrazione dell’Eucaristia, che si aprirà con il rito di benedizione delle candele e l’ingresso solenne per commemorare la presentazione di Gesù al Tempio.

Anche questa XXIV Giornata mondiale della Vita consacrata si collega a quel Camminiamo insieme sulla via del Vangelo”, lanciato negli orientamenti pastorali.