Consiglio presbiterale

Il Consiglio Presbiterale rappresenta il presbiterio ed esprime in forma istituzionalizzata la corresponsabilità dei presbiteri, offrendo la propria collaborazione al Vescovo nel governo della diocesi (can. 495).
A norma degli Statuti, la maggior parte dei componenti è liberamente eletta; altri sono membri di diritto in ragione del loro l’ufficio; altri, infine, sono liberamente nominati dal Vescovo (can. 497).
Spetta al Vescovo convocare il Consiglio Presbiterale, presiederlo e determinare le questioni da trattare oppure accogliere quelle proposte dai membri.
______________________________

Il consiglio presbiterale in carica è composto da:

Membri di diritto

  1. Il Vescovo (presidente)
  2. Dalla Caneva don Graziano (vicario generale)
  3. Bardin don Diego (vicario episcopale per i beni temporali)
  4. Baldo don Moreno (delegato vescovile per il presbiterio anziano)
  5. Costa don Alvise (cancelliere vescovile – segretario)
  6. Piccolin don Andrea (rappresentante Istituto diocesano sostentamento clero)
  7. (delegato vescovile per la formazione del presbiterio)

 Membri eletti dal presbiterio

  1. Antoniol don Augusto
  2. Centa don Claudio
  3. De Biasio don Giuseppe
  4. De Vido don Vito
  5. Doriguzzi don Mario
  6. Fiori don Fabio
  7. Larese De Pol don Cesare (moderatore)
  8. Ottone don Rinaldo
  9. Pozzobon don Mirko
  10. Strappazzon don Alessio
  11. Tessaro don Fabrizio
  12. Zamperin don Claudio (rappresentante dei religiosi) 

Membri scelti dal Vescovo

  1. Brambilla don Ivano
  2. De Vido don Renato
  3. Sperti don Lorenzo

 

Statuto e regolamento del Consiglio Presbiterale, in vigore dal 29 agosto 2018