Ufficio diocesano di pastorale dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

L’impegno ecumenico risponde alla preghiera del Signore Gesù che chiede che «tutti siano una sola cosa» (Gv 17,21). La credibilità dell’annuncio cristiano sarebbe molto più grande se i cristiani superassero le loro divisioni e la Chiesa realizzasse «la pienezza della cattolicità a lei propria in quei figli che le sono certo uniti col battesimo, ma sono separati dalla sua piena comunione». Dobbiamo sempre ricordare che siamo pellegrini, e che peregriniamo insieme… In questa luce, l’ecumenismo è un apporto all’unità della famiglia umana (Evangelii gaudium, 244-245).

Le dimensioni di attività dell’Ufficio sono, in campo ecumenico:

  • promuovere iniziative di preghiere per l’unità dei cristiani;
  • avere cura che le esigenze ecumeniche influenzino le attività della diocesi;
  • identificare i bisogni particolari della diocesi e tenerla informata su di essi.

In campo interreligioso:

  • mantenere il vincolo fondamentale tra dialogo e annuncio, per aiutare la Chiesa diocesana a intensificare e mantenere le relazioni con i non cristiani;
  • ricordare nel contesto bellunese-feltrino l’importanza del rispetto per la libertà religiosa;
  • far assumere, insieme a tutti gli uomini di buona volontà, il compito di servire la giustizia e la pace muovendosi dal locale al globale.

 

Direttore
don Giuseppe Bratti
tel. 328.30.38.880
e mail: ud.ecumenismo@chiesabellunofeltre.it

 

Segreteria

 

Commissione