Ufficio diocesano di pastorale dell’ecumenismo e del dialogo interreligioso

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

L’impegno ecumenico risponde alla preghiera del Signore Gesù che chiede che «tutti siano una sola cosa» (Gv 17,21). La credibilità dell’annuncio cristiano sarebbe molto più grande se i cristiani superassero le loro divisioni e la Chiesa realizzasse «la pienezza della cattolicità a lei propria in quei figli che le sono certo uniti col battesimo, ma sono separati dalla sua piena comunione». Dobbiamo sempre ricordare che siamo pellegrini, e che peregriniamo insieme… In questa luce, l’ecumenismo è un apporto all’unità della famiglia umana (Evangelii gaudium, 244-245).

Le dimensioni di attività dell’Ufficio sono, in campo ecumenico:

  • promuovere iniziative di preghiere per l’unità dei cristiani;
  • avere cura che le esigenze ecumeniche influenzino le attività della diocesi;
  • identificare i bisogni particolari della diocesi e tenerla informata su di essi.

In campo interreligioso:

  • mantenere il vincolo fondamentale tra dialogo e annuncio, per aiutare la Chiesa diocesana a intensificare e mantenere le relazioni con i non cristiani;
  • ricordare nel contesto bellunese-feltrino l’importanza del rispetto per la libertà religiosa;
  • far assumere, insieme a tutti gli uomini di buona volontà, il compito di servire la giustizia e la pace muovendosi dal locale al globale.

 

Direttore
don Giuseppe Bratti
tel. 328.30.38.880
e mail: ud.ecumenismo@chiesabellunofeltre.it

 

Segreteria

 

Commissione