Ufficio diocesano di pastorale sociale e del lavoro

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

«Una società che, a tutti i livelli, vuole intenzionalmente rimanere al servizio dell’essere umano è quella che si propone come meta prioritaria il bene comune, in quanto bene di tutti gli uomini e di tutto l’uomo. La persona non può trovare compimento solo in se stessa, a prescindere cioè dal suo essere ‘con’ e ‘per’ gli altri»

(Compendio Dottrina Sociale della Chiesa 19)

 

L’Ufficio diocesano è stato istituito allo scopo di:

  • promuovere la pastorale sociale e del lavoro, prestando attenzione ai problemi, documentandosi sulle varie realtà, sensibilizzando ai valori cristiani e in particolare alla centralità della persona umana e alla solidarietà;
  • favorire la conoscenza e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa;
  • mantenere i collegamenti e coordinare quanto viene già fatto dagli organismi operanti in questo settore pastorale, a livelli diversi;
  • stimolare all’impegno sociale persone e gruppi nelle comunità locali e negli ambienti professionali.

L’Ufficio ha il compito, in comunione con il vescovo e con l’aiuto della commissione diocesana, di:

  • studiare e approfondire i problemi pastorali inerenti alla vita sociale e al mondo del lavoro, con attenzione particolare alle concrete esigenze della diocesi e all’evolversi dell’ambiente socio-culturale del territorio;
  • studiare e divulgare il Magistero Sociale della Chiesa, per una responsabile accoglienza dei contenuti da parte dei cristiani;
  • formare operatori di pastorale sociale e del lavoro;
  • promuovere e coordinare nelle parrocchie e nelle foranie, le attività istituzionali, del laicato associato;
  • sviluppare e sostenere attività attinenti la promozione umana con specifica attenzione pastorale ai vari settori produttivi e imprenditoriali (rurale, industriale, artigianale, commerciale, dei servizi), sindacali e del Terzo Settore;
  • mantenere il collegamento con gli Uffici per i Problemi Sociali e il Lavoro della Conferenza Episcopale Italiana e della Conferenza Episcopale regionale Triveneta, partecipare a Convegni, Seminari e iniziative su problemi e ambiti di pastorale sociale e del lavoro.

L’Ufficio è composto da un Direttore, nominato dal Vescovo, e da eventuali altri collaboratori, nominati dal Vescovo, secondo le necessità di lavoro dell’Ufficio medesimo.
L’Ufficio è coadiuvato da una Commissione diocesana, espressione delle varie realtà lavorative e sociali e delle zone pastorali territoriali, nominata dal Vescovo.


Direttore

Stefano Perale
cell.: 348 8740913
mail: peralestefano@gmail.com
mail: ud.sociale@chiesabellunofeltre.it

Delegato vescovile per la pastorale sociale e del lavoro
don Mario Doriguzzi
Via Roma 219 – 32020 LIMANA
tel. 0437 967406 – cell. 349 7138101
mail: doriguzzimario@gmail.com


COMMISSIONE DIOCESANA

Presidente:         Perale Stefano

Segretario:          Bona Urbano (Belluno)

Membri:              De Bettin Rosita (Comelico)

Ciotti Maria Antonia (Cadore)

De Col Enrico  (Longarone-Zoldo)

Luchetta Luca (Agordino)

Roffarè Rudy (Alpago, Cisl)

Doriguzzi don Mario (Delegato vescovile per la pastorale sociale e del lavoro)

Speranza Severino (Belluno, Cooperative)

Cassol Michele (Sedico)

Paganin Angelo (Santa Giustina)

Decet Mauro (Feltre, Acli)

Lasen Cesare (Feltre, Stili di vita)