Ufficio di pastorale sociale e del lavoro

Appuntamenti dell'Ufficio

Direttore

Stefano Perale
348 8740913
peralestefano@gmail.com
ud.sociale@chiesabellunofeltre.it

Delegato vescovile
don Mario Doriguzzi
Via Roma 219 – 32020 LIMANA
0437 967 406
349 713 81 01
doriguzzimario@gmail.com

Segretario
Bona Urbano (Belluno)

Membri

Comelico
De Bettin Rosita

Cadore
Ciotti Maria Antonia

Longarone - Zoldo
De Col Enrico

Agordino
Luchetta Luca

Alpago (Cisl)
Roffarè Rudy

Belluno (Cooperative)
Speranza Severino

Sedico
Cassol Michele

Santa Giustina
Paganin Angelo

Feltre (Acli)
Decet Mauro

Feltre (Stili di vita)
Lasen Cesare

L’Ufficio diocesano è stato istituito allo scopo di:

  • promuovere la pastorale sociale e del lavoro, prestando attenzione ai problemi, documentandosi sulle varie realtà, sensibilizzando ai valori cristiani e in particolare alla centralità della persona umana e alla solidarietà;
  • favorire la conoscenza e la diffusione della dottrina sociale della Chiesa;
  • mantenere i collegamenti e coordinare quanto viene già fatto dagli organismi operanti in questo settore pastorale, a livelli diversi;
  • stimolare all’impegno sociale persone e gruppi nelle comunità locali e negli ambienti professionali.

L’Ufficio ha il compito, in comunione con il vescovo e con l’aiuto della commissione diocesana, di:

  • studiare e approfondire i problemi pastorali inerenti alla vita sociale e al mondo del lavoro, con attenzione particolare alle concrete esigenze della diocesi e all’evolversi dell’ambiente socio-culturale del territorio;
  • studiare e divulgare il Magistero Sociale della Chiesa, per una responsabile accoglienza dei contenuti da parte dei cristiani;
  • formare operatori di pastorale sociale e del lavoro;
  • promuovere e coordinare nelle parrocchie e nelle foranie, le attività istituzionali, del laicato associato;
  • sviluppare e sostenere attività attinenti la promozione umana con specifica attenzione pastorale ai vari settori produttivi e imprenditoriali (rurale, industriale, artigianale, commerciale, dei servizi), sindacali e del Terzo Settore;
  • mantenere il collegamento con gli Uffici per i Problemi Sociali e il Lavoro della Conferenza Episcopale Italiana e della Conferenza Episcopale regionale Triveneta, partecipare a Convegni, Seminari e iniziative su problemi e ambiti di pastorale sociale e del lavoro.

«Una società che, a tutti i livelli, vuole intenzionalmente rimanere al servizio dell’essere umano è quella che si propone come meta prioritaria il bene comune, in quanto bene di tutti gli uomini e di tutto l’uomo. La persona non può trovare compimento solo in se stessa, a prescindere cioè dal suo essere ‘con’ e ‘per’ gli altri» (Compendio Dottrina Sociale della Chiesa 19)