Sabato 13 aprile, alle ore 18.15 circa, al Centro Papa Luciani

La passione in dialetto bellunese

Iniziativa del Centro e dell'ISSR "Giovanni Paolo I"

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Il Centro Papa Luciani di Santa Giustina e l’Istituto di Scienze Religiose “Giovanni Paolo I” propongono per sabato 13 aprile, alle ore 18.15 circa, l’ascolto della “Passione di nostro Signore Gesù Cristo secondo Giovanni” nella versione in dialetto bellunese curata da Thomas Pellegrini.

Nato a Belluno nel 1937, il prof. Pellegrini non è nuovo alle proposte di valorizzazione del dialetto bellunese. La lista delle sue raccolte poetiche vernacolari comincia nel 1973 con “Al feriòn”. Nel 1981 iniziò una feconda vena di versioni metriche in dialetto bellunese di opere classiche, da quelle di Omero a quelle di Plauto, per poi passare nel 1997 a impegnative sezioni della Divina commedia. Poi l’impresa che dal 2005 lo impegna a volgere in dialetto bellunese i quattro Vangeli.

Ed ecco che all’inizio della Settimana Santa viene proposta una particolare “Lectio” della Passione in dialetto bellunese, nel video realizzato con la collaborazione di Orazio Dal Mas. L’incontro si innesta sulla proposta di Catechesi per gli adulti che, nel terzo sabato di ogni mese alle ore 16.30, coinvolge numerose persone nell’approfondimento dell’esortazione apostolica “Gaudete et exsultate”. L’ascolto del racconto giovanneo si inserisce nella celebrazione eucaristica nella domenica delle Palme e di Passione, come momento di preghiera che apre la Settimana santa.

Per quanti lo desiderano è possibile poi condividere la cena (è gradita la prenotazione entro la mattinata di sabato: 0437 858324).