Sabato 22 e domenica 23 settembre presso il Liceo Lollino

La Biblioteca Gregoriana mostra alcuni tesori

Domenica 23 la visita alla Biblioteca

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nell’ambito della riproposizione della mostra “La scuola più bella d’Italia”, dedicata alla scuola bellunese “Aristide Gabelli”, anche la Biblioteca Gregoriana, conscia dell’importanza di questo evento per la città di Belluno e per il suo centro storico, ha scelto di partecipare all’evento.

Sabato 22 e domenica 23 settembre, negli spazi del Liceo Lollino, sarà possibile ammirare per la prima volta alcune preziose opere tratte dal lascito originario di papa Gregorio XVI alla nostra diocesi, come l’Harmonia Macroscopica, opera di Andrea Cellario, volume tratto da un atlante monumentale (Atlas Maior) stampato attorno al 1660 ad Amsterdam, La solenne processione vaticana del Corpus Domini di Salvatore Busuttil del 1838 ed infine il documento del 1694 che illustra lo spostamento dell’obelisco di Piazza San Pietro avvenuto nel 1586 sotto il pontificato di Sisto V. Apertura dalle 9.30 alle 12:30,  dalle 15.30 alle 18:30, con ingresso dal sagrato della chiesa di San Pietro.

Tutte queste opere verranno presentate (in unità di intenti tra la Biblioteca e la scuola) dagli studenti del Liceo Lollino, preparati a ciò dal bibliotecario del Seminario mons. Antonio De Fanti.

Dulcis in fundo, domenica 23 settembre pomeriggio, dalle 15.30 alle 18.30, sarà possibile visitare la Biblioteca Gregoriana, ammirarne le opere e conoscere il progetto di valorizzazione in corso d’opera.

Queste attività vogliono inserirsi in maniera indiretta anche all’interno del progetto nazionale “Giornata del Patrimonio 2018”, evento che si svolgerà proprio questo weekend a livello nazionale e non solo, volto alla tutela e alla condivisione del patrimonio culturale delle nostre città.