«Non abbiate paura: è Risorto, non e qui!»

Via Crucis dei giovani 2018

Sei venerdì alle 20.30 insieme al vescovo Renato

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Anche quest’anno la Pastorale dei Giovani di Belluno-Feltre rilancia la proposta iniziato nel 2017 del ciclo di Viae Crucis per giovani nel corso di tutta la Quaresima e in tutte le foranie della nostra Diocesi.

Dopo l’esperienza dell’anno scorso non si è voluto perdere il cammino fatto nel provare a far riflettere e condividere i nostri giovani- secondo la sensibilità loro propria- a partire dal Vangelo della Passione.

Dalla guida di Marco e della misteriosa figura del giovane che egli fa apparire in modo fugace nell’orto del Getsemani (Cfr Mc 14, 51-52) ad ogni gruppo è chiesto quest’anno di lasciarci provocare da un’altra angolazione di sguardo. Uno sguardo verso il Futuro.

Nel preparare le riflessioni che guideranno i vari percorsi è stata data infatti, pur nella libera interpretazione di ogni realtà, una linea comune. Una semplice ma allo stesso tempo intrigante domanda che guidi la lettura dell’antologia di brani evangelici proposti: “come mi/ci coinvolge questa storia, questo brano, questa frase di Vangelo se penso al mio/nostro futuro?”. Le Viae Crucis esprimeranno così in forme e intensità diverse lo sguardo dei nostri giovani sulla vicenda del Crocifisso Risorto attraverso questa particolare “lente” che proietta loro – e speriamo anche noi insieme a loro- verso un futuro che non fa paura.

I sei appuntamenti, che toccano in un mese esatto (23 febbraio-23 marzo) vari estremi del vasto territorio della Diocesi, rappresentano ancora una volta il tentativo di fare qualcosa di organico e condiviso in cui le nostre realtà giovanili possano, anche se nella fatica del confronto, uscire da sé e percorrere un piccolo tratto di strada con la compagnia del Vangelo di Gesù, Parola che più di ogni altra, può dirci qualcosa per il domani.

erredienne